Etichettato: 2009

Susan Stockwell

Susan Stockwell/ 2009

Susan Stockwell/ 2009

Il lavoro di Susan Stockwell assume molte forme da piccoli studi elaborati per grandi installazioni, sculture, disegni e collage. Si occupa di temi dell’ecologia, geo-politica, la mappatura, il commercio e il commercio globale. I materiali utilizzati sono i prodotti di uso quotidiano, domestici e industriali che pervadono la nostra vita. Questi materiali sono manipolati e trasformati in opere d’arte  straordinarie. Continua a leggere

Daniele Alonge

Daniele Alonge/ 8 orizzonti, souvenier/ 2011

Daniele Alonge/ 8 orizzonti, souvenier/ 2011

Ciò che più  caratterizza Daniele Alonge è la volontà di ricercare un contatto diretto con lo spettatore, a volte coinvolgendolo attivamente, altre volte spiazzandolo ma, in ogni caso, sollecitandolo ad una riflessione problematica sulla realtà.E’ stato invitato da un gallerista di Torino, Alessandro Icardi; ha accettato e la sua opera “Morto in partenza” ha suscitato molto interesse e diverse sono state le pubblicazioni, una su tutte, quella pubblicata dal quotidiano “La Stampa”. L’opera  è ispirata al dramma dei clandestini che compiono il famigerato “viaggio della speranza” verso l’Europa, approdando nelle coste siciliane; non sempre un viaggio proficuo. Continua a leggere

Mona Hatoum

Mona Hatoum/ Bunker/ 2006

Mona Hatoum/ Bunker/ 2006

Mona Hatoum, è un’ artista nata in Palestina trasferitasi in Inghilterra nel 1975.La tipologia del suo lavoro và dai video , alle fotografie, ma soprattutto sculture con aghi magnetizzati e installazioni con forti allusioni alla situazione storico-politica in cui si dibatte il mondo.Le sue opere più note sono le sculture , alcune delle quali esplicitamente riferite all’opera di Piero Manzoni, come “Socle du Monde”, fatte di aghi e di magneti, che si muovono e simulano un organismo vivente, oppure installazioni come il Continua a leggere

Shannon Rankin

Shannon Rankin/ Germinate/2009

Shannon Rankin/ Germinate/2009

Shannon Rankin:”Io creo installazioni, collage e sculture che utilizzano il linguaggio delle mappe per esplorare le connessioni tra i processi geologici e biologici, modelli in natura, geometria e anatomia. Utilizzando una varietà di stili diversi che tagliato finemente, punteggiato,  layer, mappe piega, vernice e il pin per la produzione di versioni  che spesso diventano più come i terreni che rappresentano. Continua a leggere

Karen O’Leary: Paper Cut City Maps

Karen O'Leary

Karen O’Leary/mapcut

Artista / architetto Karen O’Leary ha creato una serie di mappe moderne che trasforma la navigazione classica in una forma di opere d’arte, rendendo un design pulito e contemplativo attraverso intricati tagli manuali o ripetitivi linee di inchiostro nero. Continua a leggere

Mohamed Arejdal

Mohamed

Mohamed Arejdal/Mojarrad SO’AL/Performance-installazione/dimensioni variabili/2010

Mohamed Arejdal è un’artista del Marocco,si è laureato presso l’Istituto Nazionale di Belle Arti di Tetouan  nel 2009, ha gettato le basi per una pratica multidisciplinare attraverso il quale egli esplora le relazioni che ci uniscono con l’Altro.Mohamed comincia a coinvolgere il pubblico, facendo la stessa domanda a tutti Continua a leggere