Ai Weiwei: World Map, China Map

Ai Weiwei/Map of China/2004/Iron wood (Tieli wood) from dismantled temples of the Qing Dynasty (1644-1911)

Ai Weiwei/Map of China/2004/Iron wood (Tieli wood) from dismantled temples of the Qing Dynasty (1644-1911)

Ai Weiwei è un artista e attivista sociale per i diritti umani. Nel 2004 realizza  Iron Wood , si tratta di un’opera formata assemblando o comprimendo o risagomando i legni di antichi templi che vengono demoliti per far posto al “nuovo”.La mappatura in questione rimanda anche alle vicende storiche e culturali della Cina, le sue mappe in genarale ambiscono alla pluridimensionalità, allontanandosi radicalmente dalla rappresentazione sui tradizionali piani cartesiani.

Ai Weiwei/Map of China/2004/Iron wood (Tieli wood) from dismantled temples of the Qing Dynasty (1644-1911)

Ai Weiwei/Map of China/2004/Iron wood (Tieli wood) from dismantled temples of the Qing Dynasty (1644-1911)

Ai Weiwei/Map of China/2004/Iron wood (Tieli wood) from dismantled temples of the Qing Dynasty (1644-1911)

Ai Weiwei/Map of China/2004/Iron wood (Tieli wood) from dismantled temples of the Qing Dynasty (1644-1911)

Ai Weiwei/Map of China/2004/Iron wood (Tieli wood) from dismantled temples of the Qing Dynasty (1644-1911)

Ai Weiwei/Map of China/2004/Iron wood (Tieli wood) from dismantled temples of the Qing Dynasty (1644-1911)

Ai Weiwei/Map of China/2004/Iron wood (Tieli wood) from dismantled temples of the Qing Dynasty (1644-1911)

Nel 2006/2009 realizza la World Map, costruita con 2000 strati di stoffa tagliata in componenti, era un’ installazione alla Biennale di Sydney.L’opera, è stata progettata per essere estremamente con alta intensità di manodopera , accennando allo status della Cina come fonte di lavoratori a basso costo per l’industria del tessuto.Weiwei ha detto il curatore della Biennale, il dottor Charles Merewether, che la difficoltà è stata quella di unire insieme le componenti sollevando questioni circa i concetti di unità nazionale.”Il problema principale è stato quello di risolvere come tenere insieme un centinaio di pezzi con forza e precisione”, ha dichiarato l’artista.

Ai Weiwei/World Map/2006-2009/Cotton and wooden base 120 x 800 x 400 cm/ Courtesy Faurschou Foundation.

Ai Weiwei, World Map, 2006-2009, Cotton and wooden base, 120 x 800 x 400 cm, Courtesy Faurschou Foundation.

Ai Weiwei, World Map, 2006-2009, Cotton and wooden base, 120 x 800 x 400 cm, Courtesy Faurschou Foundation.

Ai Weiwei, World Map, 2006-2009, Cotton and wooden base, 120 x 800 x 400 cm, Courtesy Faurschou Foundation.

Infine ultima opera di Wei Wei è Cina Milk Map, dove fa  una grande dichiarazione alle neo mamme. E’ una mappa di 80 metri quadrati della Cina fatta di 1.800 lattine di latte per bambini.Utilizza sette diverse marche  per creare una mappa pixellata, le aree provinciali del paese sono evidenziate in varie tonalità di blu e bianco. L’Isola di Hainan è un arancione sgargiante, mentre Taiwan ( che la Cina considera una provincia “canaglia”)  diventa un giallo leggermente più morbido.L’opera è in mostra in un centro civico a Hong Kong, arriva dopo un aumento della domanda dalla Cina per il latte in polvere cancellato dagli scaffali dei supermercati della città, che porta a mettere un tappo di emergenza sulle esportazioni.Il pezzo prende di mira l’industria lattiero-casearia e gli scandali del Paese. Preoccupazioni  circa la sicurezza dell’ industria degli alimenti per l’infanzia. Dal momento che il latte artificiale nel caso del 2008 era avvelenato e aveva causato la morte di sei bambini e 300.000 malati, le mamme cinesi sono state riluttanti a dare ai loro bambini il latte in polvere .Il 1 ° marzo Hong Kong, ha promulgato un limite di two-tin sull’esportazioni di latte in polvere, con l’obiettivo di affrontare i timori locali di una potenziale carenza per i bambini di Hong Kong.

Ai Wei Wei/A map of China made from more than 1,800 cans of baby formula / 2013.

Ai Wei Wei/A map of China made from more than 1,800 cans of baby formula / 2013.

Ai Wei Wei/A map of China made from more than 1,800 cans of baby formula / 2013.

Ai Wei Wei/A map of China made from more than 1,800 cans of baby formula / 2013. (detail)

Ai Wei Wei/A map of China made from more than 1,800 cans of baby formula / 2013.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...